giovedì 28 marzo 2013

AMO


Non poteva mancare fra i miei ospiti la sensibilissima poetessa Tinti Baldini





Amo  l'odore 
dell' erba umida
la sera
la lucciola che mi cerca
complice d'occhi
le nuvole grigiorosse
che ballano in coro
quella rosa bianca
che sempre m'accompagna
piccola come nicchia amica
amo la luna quando
mi dona ultimo spicchio
ammiccante 
e m' offre diamanti
il rumore tenue di carta
del mio libro
di sempre
il pc che s'accende
e mi chiama
le voci amiche
fili in note 
sullo schermo
amo il tuo sudore
ragazzo
che mi chiedi la consecutio
e vorresti volare
e te donna che 
mentre t'affanni
sogni terra 
che s'affaccia
sull'oceano
e alle tue mani nodose
tra le schiume
a te piccola d'oro
che temi il vento
e null'altro 
ora e 
apri braccine al mondo
a te figlio che
m'ami sempre comunque
a te figlia che 
sfiori vene e strappi con
capelli di seta
alle tavole calde di sapori amici
al profumo del tempo
tra pane e cipolla
amo te che sei
qui in braccio
e ti sollevo amor mio 
tra sole e uccelli 
pinete e boschi
in un
mare d'aurora. 

- Tinti Baldini -

1 commento:

  1. La mia preferita di Tinti.
    Sublime.
    Graziella

    RispondiElimina